Chiamaci: Dott. Raia 329.8029784 Dott.ssa Rizzo 327.7720143
Studio associato di Psicologia Clinica e Neuropsicologica | Benevento

Disturbo Ossessivo Compulsivo

Disturbo Ossessivo Compulsivo

Il disturbo ossessivo compulsivo è uno dei problemi psicologici più diffusi e ci sono certamente migliaia di persone che ne soffrono in silenzio.

disturbo ossessivo compulsivo benevento

Viene annoverato tra i disturbi d’ansia. Il disturbo ossessivo compulsivo è caratterizzato da ossessioni e compulsioni. Almeno l'80% delle persone affette da DOC ha sia ossessioni che compulsioni, mentre in meno del 20% si riscontra soltanto una delle due manifestazioni. Le Ossessioni sono pensieri, impulsi, immagini mentali ricorrenti e persistenti che causano ansia o disagio marcato e sono vissuti dalla persona come intrusivi e inappropriati. Le persone riferiscono che sono al di fuori del loro controllo.

Quando le persone non sono assalite dall’ansia giudicano tali pensieri intrusivi come infondati e insensati, quindi riconoscono la natura irrazionale delle ossessioni. Le ossessioni differiscono dalle preoccupazioni perché quest’ultime sono relative ad eventi negativi legati alle problematiche della vita quotidiana, che è ragionevole temere che accadano.

Le Compulsioni sono definite anche rituali o cerimoniali, sono comportamenti ripetitivi (es. lavarsi le mani, riordinare, controllare) o azioni mentali (contare, pregare, ripetere formule mentalmente) messi in atto per ridurre il senso di disagio e l’ansia provocati dai pensieri e dagli impulsi tipici delle ossessioni; costituiscono cioè un tentativo di elusione del disagio, un mezzo per cercare di conseguire un controllo sulla propria ansia. Le compulsioni assumono spesso un carattere talmente abituale e meccanico che vengono attuate a scopo preventivo anche in assenza di ossessioni. La persona che soffre di disturbo ossessivo compulsivo tende a mettere in atto una serie di evitamenti nei confronti di tutte quelle situazioni che innescano i pensieri ossessivi nel tentativo di controllarli e di non essere costretta a compiere i rituali.

Dott. Antonio Raia e Dott.ssa Serena Rizzo


Studio associato di Psicologia Clinica e Neuropsicologica Benevento


Dott. Antonio Raia
  • Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Campania 7441 dal 2008
  • Laurea in Psicologia Clinica - Psicoanalisi
  • P.I. 04305560262
Dott.ssa Serena Rizzo
  • Iscritto all'Ordine degli Psicologi della Campania 3772 dal 25/11/2008
  • Laurea in Psicologia Clinica e di Comunità

AVVISO: Le informazioni contenute in questo sito non vanno utilizzate come strumento di autodiagnosi o di automedicazione. I consigli forniti via web o email vanno intesi come meri suggerimenti di comportamento. La visita psicologica tradizionale rappresenta il solo strumento diagnostico per un efficace trattamento terapeutico.

©2016 Tutti i testi presenti su questo sito sono di proprietà dei Dott. Antonio Raia e Dott.ssa Serena Rizzo
© 2016. «powered by Psicologi Italia». E' severamente vietata la riproduzione, anche parziale, delle pagine e dei contenuti di questo sito.
www.psicologi-italia.it